Hugo Boss: il profumo per uomo diventato un’icona

Ogni fragranza ha la sua storia, quella di Hugo Boss, il profumo per uomo diventato un’icona, non fa certo eccezione. Pensato per l’uomo di stile, sicuro di se e forte, ma anche capace di essere romantico, sensibile e sognatore, proprio come sa fare il profumo ideato dalla Maison tedesca, armonioso connubio tra il classicismo e la modernità con un’attenzione particolare al dettaglio. Il primo eau de parfum è stato realizzato nel 1985, oggi in commercio si trovano varie tipologie di fragranza (più di sessanta) di formato e di prezzo di Hugo Boss, profumo per uomo che si conferma negli anni sempre attuale e sempre innovativo. Profumi realizzati con la collaborazione dei migliori profumieri del mondo che hanno dato vita alle cinque fragranze principali, ognuna delle quali ha un’identità ben precisa proprio come l’uomo pensato dalla casa di moda e delle occasioni in cui si deciderà di utilizzarlo.

Se si sceglie The Scent, l’ultimo lanciato sul mercato nel 2015, si amano i sapori seducenti come quello dello zenzero, lavanda, cuoio e del frutto esotico della maninka, se invece preferiamo Boss Bottled, che tra poco compirà vent’anni, siamo appassionati di profumi caldi e intensi dati da prugna, mela verde, bergamotto, geranio e cannella. Coriandolo, mela, incenso e pepe Sichuan che vanno a fondersi in un avvolgente profumo legnoso per l’uomo che sceglie Boss Orange, mentre quello che si appassiona a Hugo Man, ideato da Bob Aliano nel 1995, è irriverente, non convenzionale e ama la lavanda, la mela verde, il geranio, la salvia. Dark Blue, realizzato nel 1999 dai profumieri Astori e Piquet, è perfetto per l’uomo che ama provocare grazie alle note intense di patchouli, incenso, vetiver, limone e pompelmo. Ogni fragranza è custodita nelle confezioni eleganti e raffinate in perfetto stile Hugo Boss e questo vale sia per i flaconi di prodotti da uomo che per quelli da donna.

Un connubio perfetto di sapori forti e dolci, sensuali e irriverenti, per un profumo per uomo che ha fatto la storia, che è diventato un’icona mondiale e che ha confermato lo stile unico della Maison tedesca, riuscita a ritagliarsi un’importante fetta di mercato anche nell’universo della moda per il quale, in realtà, è stata fondata nel 1923 quando era una “semplice” azienda tessile e nella mente del suo fondatore (Hugo Boss, appunto) non poteva neanche esserci la speranza di diventare uno dei brand leader della moda mondiale.